Sulle sue spalle

Cinema Eliseo

Via Monginevro 42, Torino

tel. 011/4475241

Cinema Romano

Piazza Castello 9, Torino

tel. 011/5620145

info@cinematorino.net

 

solo il 10 dicembre 2018
al cinema eliseo


dal 10 al 12 dicembre 2018

al cinema romano

ore: 16.00 – 18.00 – 20.00 – 22.00
acquista online

Versione originale con sottotitoli in italiano


 

Dopo essere sopravvissuta al genocidio degli Yazidi nell’Iraq del nord del 2014 ed essere sfuggita alla schiavitù sessuale  per mano dell’ISIS, la giovane Nadia Murad a soli 23 anni testimonia davanti al Consiglio di Sicurezza dell’ONU, che viene ascoltato in tutto il mondo.

Nadia diventa immediatamente il volto degli Yazidi – una minoranza religiosa storicamente perseguitata e senza voce. Nonostante desideri una vita normale lontano dalla fama, Nadia assume il ruolo di attivista nella speranza di fermare il genocidio in atto e di portare i comandanti dell’ISIS davanti alla giustizia. Raccontando di volta in volta la sua straziante storia a giornalisti, politici e diplomatici, questa giovane una volta normale viene catapultata senza preavviso nel
mondo alieno della difesa dei diritti sul palcoscenico globale.

Con un accesso privilegiato alla vita quotidiana di Nadia ed uno sguardo dietro le quinte alle giustapposizioni spesso assurde tra politiche internazionali e sostegno, seguiamo Nadia durante l’apice della sua campagna di difesa.

Uno studio commovente del sentiero vertiginoso che ha preso la vita di Nadia – dai campi per rifugiati in Grecia alle interviste con i media in cui apre il suo cuore, ai discorsi emotivamente estenuanti davanti alle Nazioni Unite ed un’infinita serie di incontri uno-ad-uno con ufficiali di governi importanti – il film espone la disparità tra il peso che questo lavoro ha per
Nadia e la sua determinazione.

Lontano dal palcoscenico e dal caos, ci sono barlumi di chi Nadia era prima – una ragazza determinata che sognava di aprire un salone di bellezza nel suo villaggio.

Nel destreggiarsi tra burocrazia, politica e prezzo della fama, il film rivela abilmente gli immensi ostacoli a cui si trova di fronte una minoranza vulnerabile che cerca in tutti i modi di farsi sentire.

Con una precisione ed eleganza formale che si abbina bene con l’atteggiamento calmo e serio di Nadia, la regista Alexandria Bombach ci porta all’interno di un viaggio estenuante, destabilizzante, carico di dolore personale e di profonda urgenza etica.

 

Prezzaio

Intero: 10 €

Ridotto: 8 €